14045565_10210220114520057_8480096991919749081_n

Di ritorno da Serifos… un’isola meravigliosa.

La tassista che ci ha scarrozzato nella prima settimana di vacanza (prima che ci venisse fornito un improbabile rudere risalente alla seconda guerra coi persiani, inspiegabilmente marcato “Nissan”), ascolta un CD di una canzone.

Un rapido giro di Shazam rivela che si tratta di Yiannis Parios. Gianni di Paros (che è quasi Nicola di Bari, tutto sommato :-) ). La canzone si chiama Thalassaki Mou ed è uno standard della musica nissiotica.

La sua poetica, l’uso delle allitterazioni sono spiegate qui molto meglio di come potrei fare io lavorandoci un paio di giorni.

Quello che non avevo trovato è una traduzione italiana di un testo letteralmente splendido. Ho provato a lavorarci durante il mio viaggio a Monza… con qualche licenza poetica che consentisse di salvare senso e suono originale (per quanto possibile). A seguire il testo in greco. In generale, un dono nel dono.

Piccolo mare mio

Mare, mare
ai marinai, piccolo mare mio,
non strale di mareggiate
Che noi stregati di mare
per te ci leviamo al giorno.

Mare e acqua salata
di te non potrò dimenticarmi.

Acqua di rosa, acqua di rosa
Diventerai, ahimè
Per aspergere la loro porta,
piccolo mare mio,
ma tu riportami il mio amore.

Mare, mare che
annega, ahimè,
della giovane sposa lo sposo,
Piccolo mare mio,
ma tu riportami il mio amore.

E la ragazza, la ragazza
E’ troppo piccola, ahimè
Per indossare il nero
piccolo mare mio,
ma tu riportami il mio amore.

θαλασσάκι μου

Θάλασσα, θάλασσα, τους
θαλασσινούς, θαλασσάκι μου
μη τους θαλασσοδέρνεις
θαλασσώνουμαι,
για σένα ξημερώνουμαι.

Θάλασσα κι αλμυρό νερό
να σε ξεχάσω δε μπορώ.

Ροδόσταμο, ροδόσταμο
να γίνεσαι, αχ αμάν αμάν
την πόρτα τους να ραίνεις,
θαλασσάκι μου,
και φέρε το πουλάκι μου.

Θάλασσα, θάλασσα που
τον έπνιξες, αχ αμάν αμάν,
της κοπελλιάς τον άντρα,
θαλασσάκι μου,
και φέρε το πουλάκι μου.

Κι η κοπελλιά, κι η κοπελλιά
είναι μικρή, αχ αμάν αμάν,
και δεν της πάν’ τα μαύρα,
θαλασσάκι μου,
και φέρε το πουλάκι μου.

TrackBack URI | RSS feed for comments on this post


Leave a reply

*

Private