Via di fuga

Oltre il maniglione antipanico
soffia il vento tra gli alberi
– un nespolo? un pino, un cipresso
(tra le file di macchine,
lungo la statale).

Spacca le nuvole
e sventola bandiere,
(un anemometro)
porta polveri sottili
e (a volerlo sentire)
odore del mare.

Porta nuove,
alternative,
un pensiero fugace,
al mio mutevole,
immobile,
peregrinare.

TrackBack URI | RSS feed for comments on this post


Leave a reply

*


Private